ProdottiIntonaci di CocciopestoTraversato sabato 15 dicembre 2018    Registrazione   Login
Intonaci Naturali a base di Cocciopesto Guglielmino - Cocciopesto Traversato NHL

 Guarda/Scarica la scheda tecnica in formato elettronico Icona Pdf

  

“COCCIOPESTO TRAVERSATO NHL”

Malta da corpo d’intonaco per superfici interne ed esterne

 

DESCRIZIONE PRODOTTO:

Cocciopesto traversato NHL” è una malta premiscelata a secco costituita da   cocciopesto Guglielmino, aggregati lavici dell’Etna, carbonato di calcio e calce idraulica naturale NHL e additivi specifici.  Granulometria 0-3 mm, colore grigio rosato.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO:

UNI EN 998/1-2 : 2004 malte per opere murarie;

UNI EN 459/1 : 2002 calci da costruzione;

UNI EN 13139: 2003 aggregati per malte.

 

CARATTERISTICHE E CAMPI D’IMPIEGO:

Cocciopesto traversato NHL” è una malta da corpo d’intonaco, l’applicazione può essere eseguita a mano o con macchina intonacatrice.

Cocciopesto traversato NHL” nasce come intonaco di sottofondo per murature di interesse storico ma può essere utilizzato anche per strutture moderne per le quali si richiede ottima traspirabilità, naturalezza, buona aderenza al supporto, capacità di resistere in ambienti asciutti o umidi.

Il carattere idraulico della malta dipende sia dalla calce idraulica naturale NHL che dalla presenza di cocciopesto.

DATI TECNICI:

CONDIZIONE DI PROVA TEMPERATURA = 20° C ± 2, UMIDITA’ 90% ± 2

Granulometria

0-3 mm

Massa Volumica malta fresca ( EN 1015/6)

 1.800 ± 50 Kg/mc

Consistenza malta fresca (EN 1015/3)

160 mm ± 10 mm

Acqua occorrente per l’impasto

5  litri per sacco da 30 Kg

Contenuto d’aria malta fresca (EN 1015/7)

 > 10 %

Tempo di lavorabilità  (EN 1015/9)

A + 20 °C  2-3 ore circa

Resistenza a compressione a 28 gg. (EN 1015/11)

3  N/mmq (malta CS II)

Permeabilità al vapor d’acqua ( EN 1015/19)

  μ < 12

Colore

Grigio rosato

Consumi

1,5 Kg/mq per mm

CONSUMI:  1,5 Kg per 1 mm. di spessore  per  1 mq.

 

CONFEZIONE E STOCCAGGIO:     

La miscela è confezionata in sacchi di carta da 30 Kg.

I sacchi sono stoccati in bancali da 1.200 Kg contenente 40 sacchi., protetti da involucro di plastica.

Il prodotto deve essere custodito in ambiente coperto, asciutto e a temperatura   compresa tra   + 5 °C e   +35 °C, idoneamente conservato deve essere applicato entro 08 mesi dalla data di produzione riportata sul sacco.

 

IMPASTO MISCELA:

“Cocciopesto traversato NHL” va impastato con acqua limpida, priva di cloruri o solfati in quantità dannose, sostanze organiche o grassi.

La miscelazione può essere eseguita in betoniera a bicchiere per 6-8 minuti e comunque fino ad ottenere una completa omogeneizzazione della malta. La betoniera deve essere opportunamente pulita prima dell’utilizzo e se necessario prima di impastare della nuova malta. Si raccomanda di non sovraccaricare la macchina e di non superare il quantitativo d’acqua consigliato, eccessi  potrebbero compromettere la resistenza meccanica finale.

L’ acqua necessaria per impastare un sacco da Kg. 30 di “cocciopesto traversato NHL” è di 5 litri.

A miscelazione eseguita lasciare riposare l’impasto per 10-15 minuti circa per garantire l’idratazione uniforme degli aggregati

La miscelazione può essere eseguita anche con miscelatore a frusta a basso numero di giri.

 

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO:

1)muratura antica:

bagnare a rifiuto il supporto precedentemente trattato con “Cocciopesto rinzaffo NHL”.

Verificare la planarità gli allineamenti ed i piombi, colmare preventivamente gli eventuali dislivelli e asperità tra i conci utilizzando la tecnica della rincocciatura, questa sarà eseguita utilizzando la malta “Cocciopesto rincocciatura NHL” avendo cura di riempire con l’impasto i dislivelli tra i conci intercalando, se necessario, pezzi di pietrame o mattone quindi rasare adoperando come sesti di riferimento limite la muratura stessa, avendo cura di evitare spessori sui blocchi di pietra costituenti il manufatto.

Si consiglia a partire dalle prime 12 ore, di stagionatura, il controllo della rincocciatura eseguita al fine d’identificare eventuali fessurazioni (possibili in spessori che possono  raggiungere i 5 - 6 cm ed oltre) nell’eventualità facendo uso del manico della cazzuola, usato come pestello, costipare le parti fessurate fino alla completa eliminazione delle stesse.

Procedere alla verifica nei giorni successivi fino alla certa stabilizzazione della malta.

Completata la stagionatura della rincocciatura bagnare a rifiuto il supporto il giorno precedente e lo stesso giorno dell’esecuzione del traversato, procedere come indicato nella voce sotto elencata “METODI DI LAVORAZIONE E PRECAUZIONI”.

2) muratura moderna:

bagnare a rifiuto il supporto precedentemente trattato con “Cocciopesto rinzaffo NHL” .

Controllare la planarità gli allineamenti ed i piombi, posizionare i sesti e procedere come indicato nella voce “METODI DI LAVORAZIONE E PRECAUZIONI”.

METODI DI LAVORAZIONE  E  PRECAUZIONI:

Posizionati i sesti (vedi punto 1 o punto 2 voce precedente) bagnare il supporto e procedere all’applicazione della malta a mano o con l’ausilio di macchina intonacatrice.

Lo spessore di traversato minimo consigliato varia da 1,5 a 2 cm..

La tecnica di lavorazione prevede il riempimento dei sesti e quindi la regolarizzazione del materiale con staggia in metallo.

Se il corpo d’intonaco supera i 2 cm, stendere la malta a strati successivi non superiori ai 15 mm., fino al raggiungimento dello spessore necessario, avendo cura di lavorare i vari strati prima che il precedente sia indurito (tecnica fresco su fresco).

Il corpo d’intonaco, idoneamente compattato e staggiato, deve apparire ben rifinito ma sufficientemente rugoso, non devono essere presenti cavillature o microfessurazioni.

I sesti, necessari per la regolarizzazione dello spessore del traversato, devono essere opportunamente ricoperti per non compromettere il risultato estetico della finitura..

Per eliminare il problema dei sesti evidenti (fenomeno che potrebbe obbligare l’utilizzo di una rasatura di preparazione alla finitura) si consiglia l’uso delle fasce metalliche le quali verranno estratte a malta ancora fresca avendo cura di riempire le scanalature ed infine uniformare tutta la superficie con frattazzo di plastica.

“Cocciopesto traversato NHL” deve stagionare almeno 15-20 giorni dalla posa. prima dell’applicazione dell’intonaco di finitura.

La completa stagionatura è necessaria affinché avvenga un adeguato ritiro della malta lavorata, al fine di evitare la formazione di crepe sulla successiva finitura applicata prematuramente. Buona regola è quella di attendere un giorno per ogni mm.1 di spessore dello strato di traversato e comunque non meno di 14 giorni.

 

Precauzioni:

-          la malta ha un tempo di lavorabilità di circa 2-3  ore. Non riumidificare l’impasto parzialmente essiccato ma preparare di volta in volta la quantità ottimale;

-           non applicare la malta con temperature  < + 5 °C e > +35 °C, su superfici arroventate dal sole o in giornate molto ventose o minacciate da pioggia, su superfici gelate. Ad applicazione avvenuta evitare forti insolazioni, se ciò risultasse impossibile, inumidire le superfici con acqua nebulizzata,   rallenteremo così l’evaporazione dell’acqua ed eviteremo possibili fenomeni di distacco o fessurazioni della malta. Si consiglia di proteggere le superfici da intonacare con teli traspiranti posizionati su opportuni ponteggi.

VOCE DI CAPITOLATO:  

Fornitura di “Cocciopesto traversato NHL” per la realizzazione d’intonaco di sottofondo da utilizzare su murature storiche e nuove. 

Miscela costituita da cocciopesto Guglielmino, aggregati lavici dell’Etna, carbonato di calcio e calce idraulica naturale NHL.

La granulometria è di 0-3 mm, il  colore grigio rosa.

La malta va applicata a mano o con macchina intonacatrice su predisposti sesti in uno o più strati (tecnica fresco su fresco), spessore minimo 1,5 – 2 cm. compresa la staggiatura con regola in alluminio ed eventuale frattazzatura fino ad ottenere una superficie planare, priva di cavillature ma sufficientemente rugosa per favorire l’aggrappo del successivo strato di “Cocciopesto finitura NHL

 

INFORMAZIONI DI SICUREZZA:

la malta non è considerata pericolosa. Per l’utilizzo sono da rispettare delle generiche precauzioni:        

-          R37/38: Irritante per le vie respiratorie e la pelle.

-          R41: rischio di lesioni oculari.

-          S22: non respirare le polveri.

-          S26: in caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare un medico.

-          S36: usare indumenti protettivi adatti.

Per maggiori informazione, consultare la scheda di sicurezza.

 

Quanto riportato nella presente scheda tecnica rappresenta il meglio delle nostre conoscenze e delle nostre esperienze e non comporta l’assunzione di nessuna garanzia o responsabilità sul risultato finale delle lavorazioni con l’impiego dei nostri prodotti.  Si  consiglia, di eseguire prove preventive al fine di verificare l’idoneità dei nostri materiali per l’impiego prefissato.

Si informa altresì che il proprio servizio tecnico è a disposizione della clientela per maggiori informazioni inerenti al corretto utilizzo dei propri premiscelati.


Richiedi un preventivo...

Per richiedere un preventivo più specifico cliccare il link soprastante e registrarsi al sito, altrimenti cliccare su contatti e inviare la richiesta semplice.

Stampa  

Menù Cocciopesto
Stampa  

Menù Intonaco
Stampa  

   Home      
 | 
  
   Chi siamo      
 | 
  
   Prodotti      
 | 
  
   Cataloghi      
 | 
  
   Restauro e Recupero      
 | 
  
   Newsletter      
 | 
  
   Prossimi eventi      
 | 
  
   Contatti   
Copyright 2015 by Guglielmino Cooperativa  |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso